A&B Business Center - Articolo - Investire nel pensiero

In tempi di crisi (e non solo) serpeggia l’idea che per mantenere un’azienda viva e innovativa, sia necessario ricorrere a continui investimenti di denaro. Eppure non è l’unico modo di investire.

Innovare è vitale, ma con criterio

L’innovazione, si sa, è vitale per ogni azienda che desideri restare competitiva nel lungo periodo. Quando si parla di innovazione, quindi, si dà per scontato un grande sforzo in termini di capitali.

Proprio i capitali, che non sempre sono immediatamente disponibili, possono diventare un grande problema per un’azienda. Si tende a pensare, infatti, che sia necessario investire continuamente per tenere il passo dell’innovazione.

Trovare denaro da investire, arriva quindi a diventare l’unica ragione di vita per un’azienda. Ora, se è pur vero che investire del denaro per innovare sia una buona idea, è comunque fuorviante pensare che sia l’unico modo di investimento possibile.

Come innovare, allora?

Innovare non significa soltanto iniezioni continue di soldi, ma deve diventare un modo alternativo di pensare.

Che significa? Significa che innovare è una scelta: la scelta di uscire dall’ovvio, dalla comfort zone dell'”abbiamo sempre fatto così”

Ciò significa imparare a porsi domande che, per molti aspetti, possono risultare scomode. Proprio perché scomode, si tende a procrastinare una risposta, se non addirittura ad evitarla.

Le domande da non evitare

Il digital strategist Max Furia, sostiene che la cosa migliore che possiamo fare per apportare un cambiamento innovativo è porsi e rispondere a queste domande:

  • Di cosa hanno bisogno e cosa invece temono i nostri clienti?
  • Di cosa hanno bisogno i nostri colleghi e collaboratori?
  • Cosa c’è bisogno di fare che ancora non stiamo facendo?
  • Il nostro modo di comunicare e proporci è adeguato al mercato?
  • C’è qualcuno che sta facendo meglio di noi?
  • Cosa stiamo imparando da lui/loro?

Investire nel pensiero

Avere il coraggio di porsi queste domande e sapervi rispondere è un primo, importantissimo passo verso l’innovazione.

Ciò implica che, se gli investimenti di denaro sono importanti, da soli non bastano: è altrettanto importante saper investire nel proprio pensiero.

 

0 commenti