fbpx
A&B Business Center - Articolo - Espandere la comfort zone

Vivere in una comfort zone significa evitare il disagio e l’insicurezza: qualcosa di istintivo e difficile da sradicare. Tuttavia, in questo modo non si può crescere. Ma la comfort zone si può espandere.

La comfort zone: un terreno stabile in cui vivere

Trovarsi una routine, in un ambiente amico e privo di disagi, ansie e insicurezze. Questo significa vivere in una comfort zone.

Vivere in questo modo non è sbagliato e nemmeno criticabile: è insito nella nostra natura crearci delle zone in cui tutto e sotto controllo.

Ciò vale in ogni aspetto della nostra vita: la famiglia, i rapporti con amici e conoscenti, il lavoro. Tutto ciò che dà sicurezza e serenità è definibile come una zona comfort.

Nella comfort zone non si cresce

Il concetto di “fare carrirera” è un qualcosa di legato all’ambizione, al desiderio di crescere, di imparare, di migliorarsi. Purtroppo, tutto ciò è un qualcosa di incompatibile con le condizioni di familiarità e sicurezza.

Raggiungere nuovi obiettivi, infatti, significa uscire dalla propria comfort zone. Infatti, la pretesa di muoversi su un terreno stabile ci costringe a restare dove siamo.

Invece, accettare dei disagi, magari sperimentando un po’ di insicurezza e di ansia, ci mette in una condizione di apprendimento. Una volta completata ci consentirà di allargare la nostra comfort zone.

Un esempio pratico

Un esempio pratico può essere il momento dell’acquisto di una nuova auto. Quando si acquista una macchina nuova, infatti, non si conosce nulla di essa.

Non si conoscono le misure e non si sa come risponderà ai comandi. Per questo è naturale guidarla con più attenzione. Ma anche, magari, con un po’ di paura.

Tuttavia, una volta conosciuta, avremo appreso le sue misure, i suoi comandi e la guideremo tranquillamente. A quel punto avremo espanso la nostra zona comfort.

Fuori dalla comfort zone per crescere

L’esempio appena riportato può essere applicato in ogni aspetto della nostra vita e, ovviamente, anche in quello lavorativo.

Se decidiamo di migliorarci in qualcosa, di raggiungere un obiettivo, sarà normale provare dell’ansia e avere una sensazione di insicurezza.

Tuttavia, una volta conseguito l’obiettivo e migliorate le nostre capacità ansia e insicurezza saranno solo un ricordo.

Ci muoveremo quindi con disinvoltura in un campo in precedenza sconosciuto. Avremo così espanso la nostra comfort zone.

0 commenti