fbpx
Consigli libri Natale
I 3 LIBRI DA LEGGERE O REGALARE A NATALE A TEMA BUSINESS

Scritto da A&B

19 Dicembre 2018

Consigli libri Natale

I nostri consigli sui libri da regalare a Natale agli imprenditori di domani

Natale è il momento per stare in famiglia, rilassarsi e staccare dalla routine quotidiana. È anche però il periodo perfetto per espandere le proprie conoscenze e imparare qualcosa di nuovo, e non c’è modo migliore per farlo che attraverso un libro.

Per una volta, quindi, posa il solito giallo che hai sul comodino e segui i nostri consigli in fatto di libri; abbiamo raccolto in questo post i libri da leggere del 2018 a tema business: non sono libri strettamente operativi – devi staccare, no? – ma di approfondimento, per ampliare la propria visuale e riflettere sulle nuove tematiche del lavoro, dalle startup all’imprenditoria al lavoro culturale.

I libri da leggere sotto l’albero secondo A&B

I libri che ti consigliamo per questo Natale non vogliono essere solo un salvagente per chi non sa più cosa regalare ad amici e parenti, anzi: è un incoraggiamento che ti facciamo a utilizzare al meglio questo tempo prezioso di riposo, per iniziare il nuovo anno con nuove energie e nuovi stimoli.

1- Per gli startupper o aspiranti tali

Se un tuo caro è impegnato nella creazione di una startup c’è il caso che tu lo veda solo per il pranzo di Natale e che poi torni a immergersi nel suo lavoro. Per incoraggiarlo allora non c’è niente di meglio che il libro «Non è un lavoro per vecchi. Quando una passione diventa business» di Riccardo Pozzoli (DeAgostini, 2018): per chi ancora non lo sapesse, Pozzoli è il co-fondatore di The Blond Salad insieme a Chiara Ferragni, sua fidanzata dell’epoca, ed è oggi un imprenditore di successo poco più che trentenne.

Se la tua ambizione è diventare un ottimo leader
Ecco cinque libri selezionati per te

2- Per chi lavora in ambito culturale (ed è stufo di essere bistrattato)

«Con la cultura non si mangia»: questa frase – attribuita all’allora ministro Tremonti nel 2010 – riassume così bene anni di polemiche e discussioni sul mondo della cultura che Paola Dubini, docente di Management all’Università Bocconi di Milano, l’ha scelta come titolo del suo saggio «Con la cultura non si mangia. Falso!» (Laterza, 2018). Ha avuto grande risonanza, trovi ad esempio un’intervista sul Corriere della Sera: chi con la cultura lavora, e mangia, avrà finalmente un testo a sostegno.

3- Per donne che vogliono fare carriera

Che ci sia una differenza, sul posto di lavoro, tra uomini e donne ormai lo sappiamo, ma Otegha Uwagba, fondatrice di Women Who, una community per donne lavoratrici, fa di più, concretizzando questa consapevolezza nel libro «Little black book per ragazze che lavorano» (Solferino, 2018). Si tratta di una guida per le donne nel mondo del lavoro, con un’attenzione particolare per chi è agli inizi: affronta infatti temi molto pratici come imparare a parlare di soldi, fare networking, creare un proprio brand; insomma ci sono molte risposte alle tante domande che ogni ragazza si fa all’inizio della sua vita professionale.

Vuoi avviare un’attività tutta tua?
A&B è il posto migliore per farlo, vieni a conoscerci

0 commenti

Articoli correlati

Le cattive idee non sono poi così cattive

Le cattive idee non sono poi così cattive

Siamo portati a pensare che le cattive idee siano solo una perdita di tempo, nonché veicolo di frustrazione. Eppure anche le cattive idee hanno degli aspetti positivi: basta guardarle dal lato giusto. Un mondo ideale In un mondo ideale, un progetto nasce dalla nostra...

Tenere alta la motivazione al lavoro

Tenere alta la motivazione al lavoro

Dopo un po' di tempo in un posto di lavoro, è possibile che la routine porti ad essere stanchi del proprio impiego. Eppure, ci sono dei piccoli accorgimenti che possono aiutare a tenere alti motivazione ed entusiasmo. Ho trovato lavoro! All'inizio di un nuovo lavoro,...

Perché in questo periodo è così difficile concentrarsi

Perché in questo periodo è così difficile concentrarsi

Durante questi mesi di pandemia, in molti hanno lamentato un forte calo di concentrazione. Oggi questo fenomeno potrebbe avere una spiegazione scientifica. Un fenomeno globale Avere difficoltà di concentrazione può essere devastante per la produttività. Tuttavia, è un...

0 commenti