11 Gen Stress da rientro: come affrontare al meglio la fine delle vacanze natalizie

 

Stress dopo Natale Senza neanche accorgercene, dopo tanta attesa le feste natalizie sono finite ed è giunto per tutti il duro momento di rientrare al lavoro. I più fortunati hanno potuto trascorrere due intere settimane all’insegna dello svago e con ritmi rilassati e quindi, per molti, il rientro sul posto di lavoro è visto come un momento estremamente faticoso, che può addirittura essere accompagnato da sintomi come stanchezza, ansia, mal di testa, calo dell’energia e sbalzi d’umore, tanto che molti esperti parlano addirittura di “sindrome da rientro”.

Ecco qui alcuni consigli da seguire al lavoro e a casa, per ingranare la marcia sul nuovo anno e riprendere la routine quotidiana con il sorriso.

Partire per gradi. La cosa migliore da fare è riprendere le attività lavorative con calma, senza riempire l’agenda di appuntamenti e meeting già dal primo giorno. Sicuramente dopo i giorni di stacco ci sarà del lavoro accumulato che aspetta solo di essere smaltito e per questo è importante fare una lista delle priorità, ma senza pretendere di risolvere tutto e subito.

Fare ordine sulla scrivania. Avere un piano di lavoro pulito e ordinato è uno dei modi migliori per favorire la concentrazione. Buttare tutto quello che si è accumulato nel corso delle settimane precedenti, come post – it, documenti inutili, bicchieri e tazzine con fondi di caffè e ritrovarsi con una scrivania ordinata è un ottimo modo per cominciare il nuovo anno e sentirsi subito più produttivi.

Affrontare le email. Molti avranno il terrore di aprire la posta elettronica e trovarsi di fronte a centinaia di email da leggere. Niente paura. Un buon metodo può essere quello di partire dalle più vecchie, che attendono una risposta da più tempo. Cestinare lo spam, rispondere a quelle più semplici ed immediate e lasciare ad un secondo momento le questioni più spinose che necessitano di una rilettura permetterà di smaltire il lavoro in metà tempo.

Porsi degli obiettivi. Il nuovo anno è cominciato e bisogna essere pronti ad affrontare nuove sfide e raggiungere nuovi traguardi. Stilare una lista di obiettivi raggiungibili sarà utile per iniettarsi la giusta carica e una buona dose di motivazione ed è il primo passo per ottenere dei buoni risultati.

Essere ottimisti. Passare del tempo con i colleghi con cui più si va d’accordo e affrontare nuovi stimolanti progetti sono due modi efficaci per accantonare la sensazione di noia tipica da rientro. Partire quindi da quelle attività che più ci piacciono e ci coinvolgono porterà ad affrontare la giornata lavorativa con più serenità.

Fare attività fisica. Sfogarsi facendo jogging, concedendosi una bella nuotata in piscina, andando in palestra  o semplicemente concedendosi una lunga passeggiata all’aria aperta aiuta a mantenere attivi la mente e ricaricare il corpo …. nonché a smaltire i chili di troppo presi durante le abbuffate natalizie!

Seguire un’alimentazione corretta. Infine, per ingranare, il cervello ha bisogno di una buona dose di zuccheri. Ben vengano perciò pasti leggeri a base di carboidrati (pane, pasta, riso e cereali) e di frutta e verdura, utili anche a contrastare i malanni di stagione.

Insomma, come ogni anno i propositi dopo le feste non mancano. Si ritorna scarichi e nostalgici nei primi giorni, per dare il massimo nel minor tempo possibile, nell’attesa inesorabile e agognata delle prossime vacanze lunghe…

ShareShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn