07 Dic Coworking: i comportamenti da seguire per essere un bravo coworker

 

Lavorare insieme in spazi coworkingNonostante i suoi numerosi vantaggi (di cui abbiamo già parlato in questo articolo), lavorare all’interno di un ufficio condiviso non è sempre facile, ci si trova a dover avere a che fare con diverse persone, dai giovani imprenditori, ai freelancers, ai professionisti, ognuno con le sue abitudini e i suoi comportamenti.

Il bon ton all’interno di uno spazio di coworking in realtà non è tanto diverso da quello di un ufficio tradizionale.
Le 6 regole d’oro per garantire un ambiente lavorativo favorevole, dove spazi e servizi vengono condivisi positivamente da tutti, sono:

Rispetto degli spazi. Tieni sempre a mente il motto “tratta gli altri nello stesso modo in cui vorresti essere trattato”, limitando la confusione sia nel tuo spazio di lavoro sia nelle aree comuni. Non lasciare mai la tua scrivania troppo disordinata, perché un maniaco dell’ordine potrebbe non gradire pigne di fogli accatastati o una serie di post-it appiccicati ovunque. Se usi la cucina, lasciala pulita e in ordine. Gli altri te ne saranno grati e si eviteranno così spiacevoli malumori e discussioni.

Silenzio. Ricordati che fare troppo rumore potrebbe essere per molti una fonte di distrazione. Se devi fare lunghe telefonate o incontrare clienti, approfitta delle aree apposite, prenotando per tempo una sala riunioni adeguata. Allo stesso modo, se desideri accompagnare il tuo lavoro con un sottofondo musicale, munisciti di un paio di cuffie.

Cordialità. Sii sempre disponibile verso gli altri “coinquilini”, salutandoli con un bel sorriso quando arrivi, e trattandoli sempre con gentilezza, sforzandoti di interagire nei momenti più opportuni, come la condivisione di un caffè.

Chiedi aiuto e accetta le critiche. Uno dei vantaggi del coworking è sicuramente quello di poter attingere alla professionalità di altri lavoratori. All’interno del tuo gruppo di coworker ci potrebbe essere qualcuno con molta più esperienza di te, che potrebbe avere la risposta giusta ad un problema che non riesci a risolvere. Non avere paura di chiedere, ma soprattutto accetta anche chi si offre di aiutarti e perfino le critiche costruttive.

Rispetto della privacy. Evita di essere troppo intrusivo, non tutti amano essere disturbati durante il loro lavoro. Per fare conoscenza e scambiarsi idee ci sono momenti consoni come la pausa caffè o la pausa pranzo.

Temperatura. Si sa, in tutti gli uffici ci si trova a dover combattere contro il problema della temperatura: c’è chi si lamenta del caldo anche a gennaio e chi invece ha freddo anche se fuori ci sono 40 gradi. È quindi buona norma regolare la temperatura ad un livello medio, vestendosi a strati in modo da sopportare qualsiasi situazione.

 

ShareShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn