CHI DORME NON PIGLIA PESCI? NIENTE DI PIÙ FALSO, SCOPRI PERCHÈ

23 Nov CHI DORME NON PIGLIA PESCI? NIENTE DI PIÙ FALSO, SCOPRI PERCHÈ

 

Molte persone pensano di dover essere super attive perché chi dorme non piglia pesci, ma questa affermazione è vera? No, è l’esatto contrario e dormire può migliorare la qualità della vita in ufficio.

Chi non sogna di dormire 6-8 ore di fila senza essere disturbato? Probabilmente tutti lo fanno, ma i ritmi frenetici rendono questo obiettivo difficile da raggiungere, ora però c’è un motivo in più per impegnarsi. Da uno studio condotto dall’associazione RAND Europe emerge chiaramente che dormire poco porta ad una perdita economica per le aziende con una notevole perdita di fatturato che può ricadere anche sul PIL di un Paese. Un’esagerazione? Molto probabilmente no! Micheal Grandner, che lavora presso l’università dell’Arizona ed è specializzato nello studio del sonno, afferma che un lavoratore che dorme poco ha prestazioni inferiori rispetto ad uno che dorme in modo regolare. Inoltre per chi dorme poco vi è maggiore rischio di commettere errori anche dal punto di vista burocratico. I disagi non finiscono qui perché chi dorme poco tende a chiedere maggiori permessi per malattia. Si è calcolato che per un lavoratore un sonno insufficiente porta a 1200 dollari di perdita a cui si aggiungono maggiori costi sanitari di 5000 dollari.

Il motivo di tali perdite è spiegato dal professor Luigi Ferini Strambi, direttore del “Centro di Medicina del Sonno del San Raffaele di Milano“. Questi sottolinea come durante il sonno, sia in fase Rem sia in fase Non Rem, la parte frontale e pre-frontale del cervello siano in stand by. Ciò provoca una vera e propria rigenerazione che consente al mattino di ripartire con una certa carica e con una maggiore capacità di vigilanza. Queste due aree sono, infatti, responsabili della capacità di problem solving e delle attività motorie. Proprio per questo prima di andare in ufficio e bene accertarsi di aver dormito bene e di provare, in caso contrario, a cambiare stile di vita per riuscire finalmente ad avere un sonno ristoratore ed essere più attivo in ufficio anche dal punto di vista intellettuale.

Dormire bene è importante soprattutto per chi lavora a contatto con il pubblico, infatti dormire poco porta irritabilità. Sei tentato di fare gli straordinari e lavorare anche molte ore di seguito? Nulla di più sbagliato, questa è una tentazione che prende soprattutto chi ha un lavoro in proprio, ma dagli studi emerge che dopo 17-19 ore di veglia le proprie capacità sono allo stesso livello di quelle di una persona ubriaca. Di conseguenza se vuoi dare il meglio di te sul posto di lavoro dormi bene e cerca un luogo in cui è più facile avere concentrazione, come un ufficio nel cuore di Milano che permetta di cambiare aria rispetto al solito ufficio. Presso A&B Business Center è possibile avere tutto questo!

ShareShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn